giovedì 13 marzo 2008

La mia amica Grazia


Le dedico questo post, e se lo merita tutto.

Lei sostiene (e io mi sento un zinzino pigliata per i fondelli) che io sono la donna perfetta.
Sappiamo tutti che è una bugia, ma gliela perdono perchè le voglio tantotantotanto bene.

Grazia è un'ottima cuoca. La sua pastafrolla per me è inimitabile, ma soprattutto lei è l'artista dei peperoni.
Ogni volta che li cucina sono una delizia. Riesce a cucinare una peperonata digeribile!
Quelli che ho cucinato oggi sono quelli che mi sono piaciuti di più e che (ovviamente) ho scopiazzato e propinato ai miei ospiti in diverse occasioni.
Lei li cucina al forno, e va benissimissimo, ma oggi dovevo inaugurare il mio nuovo pseudowok e l'ho fatto con una superpadellata di peperoni rossi e gialli.



I PEPERONI DI GRAZIA


3 peperoni gialli
3 peperoni rossi
un paio di cucchiaiate di olio evo
una manciata di capperi sotto sale
una manciata di olive nere e/o verdi
una manciata di pangrattato
sale&pepe


Lavate i peperoni, privateli del gambo, dei semini e della parte bianca interna. Tagliateli a falde (circa due cm) e poi a pezzi più o meno quadrati.
Scaldate brevemente l'olio in una padella antiaderente (se vi piace anche con uno spicchio di aglio) e cuocete i peperoni a fiamma vivace per un paio di minuti.
Abbassate la fiamma, aggiungete i capperi (precedentemente lavati per privarli del sale) e le olive. Regolate di sale se necessario e lasciate cuocere il tutto a fiamma bassa finchè i peperoni non sono morbidi (e comunque a vostro gusto). Prima di togliere dal fuoco, versare il pangrattato mescolando bene, spadellare un altro paio di minutini a fiamma vivace e servite.
Oggi ho aggiunto basilico fresco, visto che ho comprato una nuova piantina, dove vive ora il mio nano da giardino (a dire il vero è un minimininanetto da "vaso"...)


note: Sono buoni anche tiepidini, sono buoni anche il giorno dopo, sono buoni anche cucinati al forno.... insomma, sono buoni.

DEDICATO A GRAZIA E ALL'ESSERINO (SICURAMENTE MERAVIGLIOSO COME LA SUA MAMMA ) CHE STIAMO TUTTI ASPETTANDO...