mercoledì 30 aprile 2008

Cavoletto docet

Posto un tantino in ritardo queste due cosine, preparate in occasione dell'ultimo incontro di "Letture in corso", che prevedeva un interessante momento di "saluti enogastronomici" al termine della lezione settimanale.
L'influenza non è ancora passata, a dire il vero si è trasformata in qualcosa di indefinibile (sinusite?), con un risvolto per me assolutamente inaccettabile: sono totalmente priva di olfatto. Tanto per farvi capire, non percepisco neppure vagamente il sentore della crema al timo della Just (chi la conosce sa quanto è intenso il suo aroma).
Per me è terribile non riuscire ad assaporare nulla. Terribile.
Ma tant'è che ci provo lo stesso a cucinare, e ancora una volta (conoscendo la passione per il salato del mio adorato Presidente), ho pescato a piene mani dall'archivio di Sigrid.
Ricordavo di aver visto un cake (io adoro i cakes salati) che mi aveva parecchio incuriosito... gorgonzola, pere e noci: un abbinamento che mi garba davvero moltissimo.
Ho semplicemente sostituito il gorgonzola piccante con il suo cugino francese, il Roquefort (non perchè voglio tirarmela, ma perchè questo era disponibile!).
Ed in fondo un cake con un po' di erremoscia ci stava giusto bene (riservato agli adepti del corso: il riferimento al Vaniteux del Petit Prince è puramente casuale...).

Vorrei dedicare un pensiero speciale a tutte/i coloro che mi hanno accompagnata in questo bellissimo viaggio alla scoperta della letteratura per l'infanzia e della lettura ad alta voce.
Mi mancherà (anche se qualche volta arrivavo davvero stanca) l'appuntamento del martedì sera.
CAKE SALATO AL ROQUEFORT, PERE E NOCI
180 gr di farina
3 uova
1 dl olio d’oliva extravergine
1dl latte
150 gr di roquefort
100 gr di grana padano grattuggiato
1 pera william
70 gr di noci
1/2 bustina di lievito per torte salate
sale&pepe

Montate le uova intere con il latte e l’olio.
Aggiungete la farina, setacciata col lievito, e il grana padano grattuggiato, poi il roquefort spezzettato e la pera tagliata a cubettini ed infine le noci tritate grossolanamente.
Regolate di sale e pepe, versate in uno stampo da plumcake foderato con carta da forno, e infornate a 180° per circa 50 minuti.

(note - non ho potuto tagliarne una fetta per vedere l'interno. Era ancora caldo e se avessi ceduto alla tentazione di tagliarlo solo per fare la foto avrei combinato un pasticcio.)

Ho sperimentato anche una nuova versione, sempre di ispirazione Cavolettiana.
Ricordate i Biscottini al parmigiano e semi di papavero? Ecco, siccome dal fruttivendolo vicino a casa ho acquistato una splendida cassa di zucchine con il fiore, ho provato a fare i biscottini nella variante fiori di zucchina+zafferano. Non so se sono riusciti bene, ho assaggiato ma per il mio palato sono assolutamente senza sapore, così come il cake. Pare che siano stati graditi.

1 commento:

  1. oggi ho pranzato con le ultime fette della cake. Grazie a te, a Sigrid e soprattutto alle donnine del corso.

    Mr. President

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio...