sabato 26 aprile 2008

AIUTO una bomba!

Ma come mi è venuta questa malsana idea? Questo non è un dolce, è una superbombacalorica, un concentrato di colesterolo e trigliceridi, un suicidio per diabetici.
Ma ieri pomeriggio mi annoiavo, da sola in casa, fuori il sole. Mi sono guardata un DVD (che per me corrisponde ad un miracolo, fatta eccezione per i cartoni animati), per la cronaca il film era "Perché te lo dice mamma", in cui la protagonista... vabbé, ve lo lascio gustare in pace se non l'avete visto.
Finito il DVD e le parole crociate, mi è venuto lo sghiribizzo di fare un dolce.
Un cheesecake? Un semplice cheesecake? Naaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa...
Perché non sfruttare le scorte di cioccolato bianco-al latte-fondente delle uova di Pasqua, archiviato in comodi sacchettini per alimenti con su scritto il contenuto in grammi (dato non più attendibile, visto che di tanto in tanto qualche mano va a pescare un piccolo momento consolatorio).
Il "solito" cheesecake si è quindi trasformato in una seria minaccia per la dieta (quale dieta?).
Voilà la pozione:

TRIPLE CHOCOLATE CHEESECAKE
200 gr di biscotti Digestive
100 gr di burro
400 gr di formaggio cremoso (philadelphia, robiola, quark...)
4 uova
4 cucchiai di zucchero di canna
una tazza di cioccolato al latte a scaglie
una tazza di cioccolato bianco a scaglie
una tazza di cioccolato fondente a scaglie

Preparate la base con i biscotti finemente tritati nel mixer e il burro fuso. Miscelateli insieme e pigiateli per benino sul fondo della vostra pirofila (nella quale avrete già imburrato con cura i bordi).
Amalgamate i formaggi con le uova intere e lo zucchero, fino ad ottenere un composto omogeneo.
Dividete in due parti il composto, aggiungete alla prima parte il cioccolato bianco e versate sulla base. Aggiungete all'altra metà del composto il cioccolato al latte e versate nella tortiera.
Infornate a 180° per 20/25 minuti, e comunque finché non sarà completamente rappreso (controllate soprattutto al centro della pirofila).
Se volete utilizzare il "metodo Nigella" per la cottura del cheesecake.
Una volta sfornato, lasciate raffreddare, poi fondete il cioccolato fondente (scusate il gioco di parole, ma l'avranno pur chiamato fondente per qualcosa, no?) e spalmatelo sul cocuzzolo del vostro cheesecake.
In alternativa, potete servire il cheesecake con il cioccolato fondente fuso al momento.

note - la prossima volta (se ci sarà una prossima volta...) dovrò utilizzare alcuni accorgimenti: fondere il cioccolato (al latte e bianco) prima di mescolarlo al composto di formaggio. Ed inoltre infornerò prima per qualche minuto la base più il primo composto e poi aggiungerò il secondo. Vorrei che la fetta fosse davvero a righe quando la taglio. Ok, è buona lo stesso, ma si sa che l'occhio vorrebbe la sua parte.
Per scattare la foto ho massacrato la torta, solo per inaugurare uno dei coppapasta comprati stamattina nel mio negozietto preferito. Yuppi!!!
Mi sono comprata anche lo stampo per i biscotti a forma di "scarpa-a-tacco" per la gioia della mia Pepi!



9 commenti:

  1. uhhhhh ma che goduriaaaaaaaaaa...io oggi sto preparando il mio primo cheese cake serio...ho provato la ricetta di danda...certo che anche la tua...uhhhhhhhhh uhhhhhhhhhhhh uhhhhhhhhhhhhhh....come stai??? goduti queste belle giornate alla faccia dell'influenza!!! linkaci se vuoi per i detersivi....ne siamo felicissime e onoratissime! un abbraccio
    p.s. ce l'ho anche io il taglia biscotti a forma di scarpaaaaaaaaa fashion!!!! ;)

    RispondiElimina
  2. questo non è super ...è ancora di piùùùùùùùùùùùù fantastica Cri sei fantastica!!!!!

    RispondiElimina
  3. io e il Gatto siamo rimasti basiti dinnanzi a cotanta goduriosa libido visivo triglicerica.

    pears

    RispondiElimina
  4. @pears&cat-(sembra il nome di un gruppo pop... sarà che oggi pomeriggio ho ri-visto "scrivimi una canzone"?). Organizzate la cenetta à trois (anzi, ora anche à quatre) e sarò lieta di prepararla per voi. Bacibaci

    RispondiElimina
  5. ciao golosastra...io ti adoro..va bene??? sto leggendo a ritroso tutte le tue ricette e non posso fare altro che adorarti..come la mettiamo? lascio Mimino su due piedi e vengo a vivere da te??? uh..se mi sente Mimino...credo che entrerò in dipendenza da GOLOSASTRA..si può fare? forse mi si alzerà un tantino il colesterolo, ma ne vale la pena. un abbraccio. lety

    RispondiElimina
  6. machemmeneimporta del colesterolo!!io qs cheesecake la voglio provare!!!anche io ho residui di pasqua, pronta al riciclo!!

    RispondiElimina
  7. @ Lety- ammazziamo il colesterolo con una bella camminata, che ne dici?
    @ Monique - io devo inventarmi ancora qualcosa, mia mamma ha vinto un uovo di pasqua (stranamente di cioccolato al latte) alto quasi quanto mia figlia. E pensare che vorrei mettermi un po' a dieta...

    RispondiElimina
  8. Una goduria irresistibile, in casa mia sarebbe durato al massimo due giorni, che meraviglia

    RispondiElimina
  9. ma questo pare super sai? mi fa venire una voglia di mangiarlo.... :-) non ero mai passata di qua, no? accidenti.. ora vedo bene. ciao!!

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio...