lunedì 4 febbraio 2008

τζατζίκι: voglia d'estate


...e di sole, di mare e di vento nei capelli.

Oggi io e Stefania ci siamo fatte una scorpacciata di Tzatziki. Lo so, lo so, lo sooooooo. NON è stagione di cetrioli. Nell'orto dei nonni non c'è alcuna traccia di ortaggi estivi.

Ma Stefania è da un paio di settimane che mi chiede la Tzatziki... e così ho comprato un paio di cetrioli di bell'aspetto (provenienza Trinacria).
Erano inaspettatamente profumati, sodi, privi di semi: un insolito dono della natura di febbraio.

Abbiamo affettato un quarto di Pane di Altamura e ce la siamo pappettata (come dice Stefania) di gusto!

TZATZIKI

Yogurt greco colato
Cetrioli
Aglio
Olio evo
Sale
Aneto

Le dosi variano a seconda dei gusti, io questa mattina ho utilizzato due cetrioli piccoli e due vasi di yogurt (di solito utilizzo il Total Fage da 150 gr. anche se è yogurt di latte vaccino, ma le più buone che ho mangiato erano fatte con latte ovino), se non reperite lo yogurt greco provate a fare da voi lo yogurt colato (stranghistò) versando un ottimo yogurt intero in un colino foderato da un tovagliolo o strofinaccio ben pulito e lasciandolo scolare (un'ora più o meno).

Spellate i cetrioli e grattuggiateli con una grattuggia a fori non sottili (io li preferisco un pochino più larghi di quelli che si utilizzano per grattare il parmigiano), salateli leggermente e lasciateli in un colino per perdere l'acqua in eccesso.

Amalgamare lo yogurt con i cetrioli, aggiungere uno spicchio d'aglio* tritato finemente e condire a vostro gusto con sale, olio evo e aneto.

*per evitare incidenti diplomatici in fase digestiva, preferisco lasciare uno spicchio d'aglio intero, bucherellato con la forchetta per lasciarne uscire gli umori ad insaporire la salsa senza "appesantirla".

2 commenti:

  1. ma quanto cucini... brava! sfogati con il salato, lo preferisco...
    president

    RispondiElimina
  2. Ciao Cri, ora che ti ho scoperta, non ti mollo...seguirò le ricette,cucinerò e mangerò i tuoi consigli.
    bacio. Giulia.

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio...