sabato 31 gennaio 2009

ΦΕΤΑ ΣΤΟ ΦΟΥΡΝΟ

Dopo una così bella giornata in compagnia di personcine davvero deliziose che ringrazio davvero di cuore (ai link manca Aldarita, che blogger ancora non è, ma la aspettiamo presto), l'unico mio pensiero è stato quello di impastare subitosubitosubito il pane per domani con la farina di 5 cereali macinata questa mattina davanti ai miei occhi dal magico Sig. Mauro del Molino Bertolini di Caprino Veronese (VR). Magico davvero, perché ti sa incantare mentre ti racconta la favola del grano antico le cui sementi vennero custodite gelosamente dopo la bonifica dell'Agro Pontino, e poi amorevolmente coltivate per ottenere pochi quintali di un grano che profuma di vaniglia quando lo macini.
Le parole di Mauro e Anna illuminano la strada, nel viaggio alla scoperta dei cereali, perché c'è sempre qualcosa di nuovo da imparare. E vorrei tornare presto a trovarli.

Mi sono emozionata come una bambina in un negozio di balocchi, sono felice di aver condiviso questo momento con questa allegra combriccola (Lo e Viviana ci siete mancate tanto!).

Vi lascio questa ricettina super rapida, che più facile di così non si può.
Forse è un po' di voglia d'estate, che ciclicamente si fa sentire, forse un po' di voglia di Grecia (vero, Fastidiosa?). Forse poca voglia di spignattare? Qualsiasi sia il motivo, è un piattino sfizioso, per gustare in modo diverso la "solita" fetta di feta (uh, perdonatemi il gioco involontario di parole).
Da incallita vegetariana, nelle taverne greche per me non era poi facilissimo trovare un'alternativa golosa ai poco vegetariani moussaka, souvlaki, kalamarakia e compagnia bella.
E non è neppure facile comprendere, nelle taverne meno turistiche, quelle imboscate in mezzo alla campagna, il menu scritto in greco. Per fortuna qualche moderno ristoratore ha aggiunto nella carta la traduzione in inglese, così ho potuto scoprire il piacere di questa "Feta sto fourno", ovvero una fetta di formaggio Feta cotta nel forno molto caldo, magari con una passata di grill, semplicemente condita con buon origano (me rigani/ρίγανη) e un pizzico di paprika (me paprika/πάπρικα) guarnita da qualche oliva nera (elies/ελιές) e per finire un filo di olio di oliva. A seconda del posto, qualche volta era cucinata al cartoccio, altre volte in un tegamino nel forno. A sorpresa trovavo il bonus melanzane (ovviamente fritte) o qualche fetta di pomodoro.
In qualche taverna ho avuto la fortuna di mangiare il saganaki, che adoravo, e che mai sono riuscita a riprodurre a casa.
Devo proprio tornare in Grecia.

15 commenti:

  1. questo blog è molto interessante ma la cosa che più mi piace è quel gato rosso in alto..... assomiglia ad un gatto che si chiama Gigio.... ciao da Maria

    RispondiElimina
  2. La feta solo nel grill del forno condita da sola non l'abbiam omai provata, ma ci hai messo curiosità! è un formaggio che ci piace e che abbiamo scoperto da poco, lo proviamo di sicuro anche così!
    baci baci

    RispondiElimina
  3. meraviglioso! in una delle mie poche sperimentazioni culinarie ho usato la feta, ma ne è rimasta ovviamente una quantità da container dell'onu..ora,cià da morì!
    apetta

    RispondiElimina
  4. Grazie anche a te, a voi, per la magnifica giornata, che poi io e Bri abbiamo continuato perchè ce l'ha fatta a farmi camminare!!! La feta non è sicuramente il mio formaggio preferito, ma così fa venire l'acquolina in bocca, la proverò. Grazie

    RispondiElimina
  5. Strepitoso questo piatto, molto stuzzicante!
    Buona domenica! :*

    RispondiElimina
  6. ecco io non vi parlo più c'era anche la Lety non è valido...avete parlato solo di cose bruttissime vero? me l'aveva promesso Bri! e vate deciso quando piazzate la tenda nel pollaio? sonoinvidiosaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  7. hai ragione...questo piatto fa venire voglia di estate..... è da provare la feta al grill.... non di avrei mai pensato io la uso solo nell'insalata, buona idea!
    buona domenica Pippi

    RispondiElimina
  8. Non sai che voglia abbia io d'estate...e fuori nevica!La grecia...mio amore...la tu ricetta evocativa è fantastica!baci

    RispondiElimina
  9. Golosastra mia, hai aumentato a dismisura la mia voglia di tornare in Grecia... e gustare i piatti tipici!

    Ma... chi và al mulino, s'infarina?! ;-)
    baci L.

    RispondiElimina
  10. ma questa è una ricetta rock...(alla Celentano) due minutini e sbaffiamo subito.....quando fai il pane con quella farina magicamente profumata..
    fammi sapere ehhhh...bella giornatina
    da ripetere prossimamente, bacio!!

    RispondiElimina
  11. @Melina - benvenuta nel mio salottino, specialmente se ami i gatti. Io invece da piccola ne avevo uno (ahimé di peluche) simile a quello nella tua fotina, e si chiamava MamaoGigi!
    @ Manu e Silvia - chi la prova non la lascia più!
    @ Apetta - è facile e (se piace la feta, ovviamente) sempre gradita!
    @ ALdarita - che invidiaaa... siete state brave brave!
    @ Nightfairy - Stuzichevolissimissimo, davvero, anche con due verdurine grigliate messe nella stessa pirofila...
    @ Lo - tesoro, è stata una gioia conoscere Lety, davvero. Lustra l'erbetta del giardino che appena la temperatura lo consente ci parcheggiamo da te!
    @ Pippi - la feta ho imparato a "scollegarla" dall'insalata perché dopo due settimane di vacanza in Grecia mi era andata in odio!
    @ Saretta - dai, preparala che ti scalda il cuore!
    @ Fastidiosa - hai visto cosa hai combinato ad evocare vacanze in bianco e azzurro?
    @ Astrofiammante - il pane l'ho appena sfornato... aspetta, pazienta... ma c'è un profumino...

    RispondiElimina
  12. Ma che bell'idea golosa...ma anche tutte le altre!!!!!

    RispondiElimina
  13. questa ricetta la provo subito domani, adoro il feta lo metto sbriciolato perfino nell'insalata, ne ho sempre una fetta in frigo

    RispondiElimina
  14. anche io ho cercato disperatamente di riprodurre il saganaki a casa...
    quando sono stata in grecia lo mangiavo praticamente un giorno sì ed un altro pure :)
    credo sia il formaggio che qui proprio non arriva :(((
    se però una delle due riesce nell'intento dobbiamo assolutamente segnalarcelo :)

    RispondiElimina
  15. @ Mammazan - detto da te, che sforni golosità ogni giorno, non può che essere un onore!
    @ Gunther - Anch'io ho sempre la scorta, dato che dura un bel po' ogni tanto serve come jolly!
    @ Viviana - che gioia trovare una fan del saganaki! Lo sai che quando lo nomino mi guardano tutti come una pazza? Sei la prima persona che trovo che lo conosce! In Grecia Feta al forno e saganaki, in croazia Pohani Sir! Buoooono!

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio...