giovedì 29 gennaio 2009

BOOOOOOOOOOOMBA!

"Ecco una ricetta per un pane in cassetta delizioso, arricchito con chicchi freschi di mais, peperoncini jalapeños e formaggio piccante..."

Così recitava l'introduzione a questa ricettina, tra le tante contenute nel libretto "Pane fatto in casa" di Sale&Pepe collection.
Ogni tanto pesco qualche ricettina da questo piccolo scrigno di golosità, come quella del pane alle olive e timo, molto molto sfiziosa.
Questo pane (anche se definirlo "pane" mi sembra quasi inappropriato) mi incuriosiva davvero un sacco, e quando ieri dal mio pusher di frutta&verdura sotto casa ho addocchiato un cestino di peperoncini verdi piccantissimi non ho resistito e ne ho preso uno, giusto per provare.
PANE AL MAIS E PEPERONCINI JALAPEÑOS

250 gr di farina 00
30 gr di farina integrale
60 gr di farina di mais
60 gr di semi di mais dolce
1 cucchiaino scarso di sale
60 gr di pecorino piccante grattuggiato
1 cipolla piccolina
1 peperoncino verde piccante Jalapeño
7 gr di lievito di birra
150 ml di acqua tiepida
1 tuorlo d'uovo
1 cucchiaino di miele o malto
olio di semi di mais

La ricetta originale prevedeva dosi doppie per preparare due pagnotte. Io ho dimezzato e adattato le dosi per sfruttare le graaaaandi potenzialità della mia supermegamacchinadelpane (così nel frattempo sono andata a: portare la peponzola a scuola, fare poca poca spesa, affrontare la coda all'ufficio postale, pagare le bollette, salutare la mamota, etc.).
Innanzitutto ho preparato prima la vaschetta della mdp, ungendola per benino con l'olio di semi di mais (ho utilizzato quello di mais perché ho in casa quello buonobuono bio, altrimenti va benissimo l'olio extravergine di oliva).
Ho inserito gli ingredienti seguendo (più o meno) le indicazioni della mia mdp, prima l'acqua, poi il malto e il tuorlo d'uovo leggermente sbattuto, poi il sale, quindi le farine mescolate insieme.
Ho pulito e privato dei semi il peperoncino, sminuzzato per bene insieme alla cipollina, ho scolato il mais (io ho usato quello in scatola, non ho trovato mais fresco), ho grattuggiato il pecorino (io ho utilizzato un pecorino pugliese piuttosto piccantino che ci hanno regalato) e l'ho aggiunto agli ingredienti.
Per ultimo il lievito di birra sbriciolato. Ho selezionato il programma base, e la cottura media.

Ovviamente chi non avesse la mdp o non avesse bollette in scadenza da pagare, può impastare a mano, in questa sequenza:
-in una grossa ciotola unite le farine, il mais, il formaggio, cipolline e peperoncino
-mescolate bene, fare una fontana al centro
-sbriciolate il lievito nell'acqua, scioglietelo bene e versatelo al centro della fontana
-unite l'uovo e il malto (o il miele)
-incorporate gli ingredienti solidi gradualmente fino a formare un impasto morbido ma non appiccicoso
- trasferite su una superficie infarinata e impastare per 5 minuti
- rimettete l'impasto nella ciotola (pulita e asciugata), coprite con pellicola e lasciate lievitare in luogo caldo finché il volume non sarà raddoppiato (dicono circa mezz'ora)
- trasferite l'impasto su una superficie infarinata, schiacciatelo con le nocche per sgonfiarlo, modellate quindi l'impasto a forma di cilindro e mettetelo in uno stampo da pane in cassetta
- inserite il tutto in un grande sacchetto per alimenti, gonfiatelo leggermente e sigillatelo
- lasciate lievitare fino a che non raddoppia di volume (un'ora circa)
- accendete il forno a 200°
- estrate la pagnotta dal sacchetto, infornatela per 30' fino a doratura
- lasciate raffreddare su una griglia

Il libricino consiglia di abbinarlo a cucina messicana, alle insalate o di utilizzarlo per insoliti panini.
Io ne testerò il gradimento questa sera... ihihih... a me piace!

note - il formaggio deve essere un po' piccante (nella ricetta è consigliato un cheddar o un pecorino toscano stagionato).

ACHTUNGBABY - attenzione a non grattarvi bocca-naso-occhi dopo aver maneggiato il peperoncino killer. Io l'ho fatto e sto ancora piangendo. Ho anche dato una grattatina sul naso di caneGerry e non ha affatto gradito.