sabato 7 giugno 2008

L'orto dei nonni

I nonni sono partiti per le meritatissime vacanze e a me spetta la cura dell'orto. Dopo le secchiate di acqua di ieri pomeriggio, stamattina io e la Pepi dopo un breve giretto di commissioni (caffé da Tomasi, regalino per un compleanno, approviggionamento di latte fresco ed infine doppio tentativo fallito di entrare all'Ufficio Postale pienissimo di gente), abbiamo preso la bicicletta e ci siamo fatte una super pedalata approfittando del sole mattutino, con tappa all'orto prima del rientro.

Il famoso orto è un appezzamento di terreno (40 mq circa?) che il Comune di Verona mette a disposizione degli anziani. A dire il vero prima che i miei ottenessero il loro pezzettino di terra, in casa (parlo delle case in cui esisteva una sottospecie di giardino) c'è sempre stato un miniorto.

Anche la mia sorellina, lassù sulle montagne tra boschi e valli d'or, coltiva il suo orticello. Per la Pepi "unenne" i pomodori erano solo "bonbongigia" (ovvero i pomodori della zia Lisi) e se li pappava così di gusto che la lasciavamo mangiare da sola con risultati pari soltanto all'esplosione di una granata in una cassa di pomodori maturi.

Oggi il bottino ha fruttato poco meno di due kg di zucchine, e qualche fiore (la maggior parte erano danneggiati dalle copiose precipitazioni di ieri, a mio avviso... ma non ce capisco una fava, quindi prendere questa dichiarazione da finta-esperta di vegetali con molta cautela), e altrettante credo saranno pronte per il raccolto del lunedì.

Stasera ho fatto un mini esperimento con i 6 più aitanti fiori di zucchina (che, per inciso, io ADORO fritti in pastella. Ma no se puede.)

Dopo averli puliti e privati di foglioline verdi e picciolo, li ho farciti con una pozione misteriosa, composta da mollica di pane ammollata nel latte, pomodorini tagliati a piccoli cubetti, poco parmigiano grattuggiato e scamorza affumicata a cubetti. Ah, dimenticavo sale d'erbe, pepe e erba cipollina fresca tritata. Il tutto "a ocio", con questo intruglio ho farcito con tecnica da scassinatore i fiori.

Ho leggermente oliato una minipirofilina, ho disposto i fiori con un filino di olio anche sopra e infornato a 150° per un quarto d'ora (circa).

Pare che fossero buoni.

13 commenti:

  1. Anche a me piacciono da matti i fiori di zucca. Io li farcisco con ricotta, parmigiano e trito di erbette miste.
    Buona domenica paola

    RispondiElimina
  2. ....ma come... pare.....erano o non erano buoni....secodo me....anche solo per il ripieno formaggioso.....
    mi ispirano un sacco...cosa dici....
    che piova ancora un po'...tanto per cambiareeee? ciaooo!!

    RispondiElimina
  3. @ Paola - anche a me piacciono tanto tanto come le fai tu... stasera mi sono arrangiata con quel che offriva il frigo!
    @ Marta - ehem, io non le ho assaggiate (la maledettissima d***a!). Tra l'altro non ti dico che fine hanno fatto... qualcuno ha ben pensato di schiaffare la pirofilina nel microonde per scarldarle. Hai presente quando scaldi il pane nel microonde? Dopo un nanosecondo erano dure come un pezzo di granito. Da buttare. SGRUNT!
    Speriamo che il tempo migliori... a parte stamattina che sono riuscita ad andare fino alla diga in bici con la Pepi, il resto del tempo lo passo chiusa in casa! DOPPIOSGRUNT!

    RispondiElimina
  4. Io quando no ho voglia di fritto faccio i fiori al vapore e poi li unisco all'insalata o ci condisco la pasta. Li adoro, ma qui a bologna nei negozi sono orrendi e costano l'ira di dio! Che bello poter avere un orticello dove coltivare tutte queste buone verdurine!
    Mi associo alle maledizioni contro il tempo.
    Un bacio e buona domenica
    Fra

    RispondiElimina
  5. brava stupidotta a d***a..vedo che migliori costantemente..ioti abbraccio velocemente, sperando di otermi connettere di nuovopresto.un bacino.lety

    RispondiElimina
  6. ottima questa versione,gli orti x gli anziani sono molto più efficaci di inutili medicine standard x anziani,di tv spazzatura ecc... buona giornata

    RispondiElimina
  7. Cri...impavida giardiniera di orto....sei fantastica e mi fai troppo ridere...devi farla fuori fino in fondo questa maledettisima d***a....grrrrrr!!!! Io sono con te! un bacione

    RispondiElimina
  8. fiori di zucca ripieni di provola affumicata???come hai fatto a resistere?cmq ti capisco...anch'io sono a dieta e quindi x solidarietà e x' il blog m piace moltisssssssimo lo metto tra i preferiti!!!

    RispondiElimina
  9. Lodevole l'iniziativa dell comune di Verona...

    Mi piace molto come hai preparato i fiori di zucchina!! Evviva l'orto del nonno :)

    RispondiElimina
  10. Con un ripieno così chissà che goduria!! Anch'io li adoro fritti in pastella ma... da un paio d'anni ci ho rinunciato per eliminare qualche caloria viste già quante ne ingerisco con i dolci... però quanto sono buoni!!!

    RispondiElimina
  11. @ Fra - al vapore mi mancano: li frigg(ev)o, li spadello e li schiaffo nella pasta, nel risotto, nelle frittatone... oppure farciti e al forno. Proverò la variante al vapore!
    @ Lety - Que pasa? Andovai che non ti puoi connettere???
    @ Caravaggio - vedessi cosa combinano sti nonnetti arzilli quando vanno nell'orto! Hanno una specie di "casetta" comune, con damigiane e parecchia allegria!
    @ Lo - ma che impavida! Sono pigra. Oggi non ho dato acqua sperando nella pioggia (ovviamente deve ancora scendere una sola singola misera gocciolina d'acqua!).
    @ Pawer&Littlefrog - mal comune mezzo gaudio? Allora gioiamo insieme della nostra d***a!
    @ Ciboulette - no comment sull'ultimo tuo post, sono entrata da te e...zacchete... le praline al cioccolato. Mi è venuto un coccoloneeeee!
    @ Berso - ma ciao, oggi bottino misero ma sfizioso, 8 zucchine con fiore raccolte ancora piccine (e spinosine, ahia!). Sto tenendo d'occhio i cetrioli...
    @ Dolcetto - questo è un modo per gustarseli anche senza friggerli. Certo che la pastellina ha il suo bel perché...

    Grazie a tutte/i per la visita, lancio un po' di baci e abbracci, ne lancio tantissimi. Arrivano???

    RispondiElimina
  12. Quanto mi garbano i fiori di zucca ripieni! Baci Laura

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio...