sabato 20 giugno 2009

Ricetta (facilissima) on demand.

Davvero, super super facile. Posso dichiarare che sono ufficialmente e follemente innamorata di questo abbinamento, da quando l'ho provato per caso in un momento di raptus svuota-frigo-e-dispensa non l'ho più lasciato.
Non ho mai pensato di pubblicare la ricetta perché mi sembrava abbastanza banale, ma mi è stata richiesta e volentieri provvedo (e colgo l'occasione per salutare e ringraziare i lettori silenti).

Ho già detto che preferisco di gran lunga i cereali alla pasta, e questa ne è un'ulteriore conferma. Un piattino senza tante raffinatezze, l'orzo banalmente lessato, le zucchine grattuggiate senza ritegno e le mandorle triturate con viuuulenza con il robot.
Ma l'equilibrio di sapori, al mio palato, è paradisiaco!

ORZO CON ZUCCHINE E MANDORLE (E TIMO FRESCO)

250 gr di orzo perlato
4 grosse zucchine
100 gr di mandorle
1 spicchio di aglio
olio extravergine di oliva
qualche rametto di timo fresco
sale&pepe

Lessate l'orzo in acqua poco salata, scolatelo e lasciatelo raffreddare.
Nel frattempo pulite e asciugate le zucchine e grattuggiatele con la grattuggia a fori larghi. Saltatele in padella con un filo di olio extravergine e uno spicchio di aglio, abbassate la fiamma e lasciatele andare per qualche minuto. Prima di togliere dal fuoco, aggiungete le mandorle tritate grossolanamente, alzate la fiamma e completate la cottura.
Condite l'orzo con le zucchine e mandorle, regolate di sale&pepe (aggiungete un filo di olio se vi sembra troppo asciutto) ed infine completate il tutto con le foglioline del timo (a me piace abbondante!).

note - le dosi sono puramente indicative, io tendo ad esagerare con zucchine, mandorle e timo a discapito del povero orzo.
Oserei dire che il giorno dopo è molto più buono!
Ho letto or ora la ricetta di Azabel (ho un momento di dipendenza da mandorle... è grave?) e sono tentatissima di aggiungere al prossimo piattino un po' di semi di papavero, per vedere/sentire l'effetto che fa...

Ciaaao, vado a bermi un caffettino in centro con la mia amica Marta! E cerco di convincerla a prepararmi , quando potò mangiare latticini, un semifreddo tutto per me!