lunedì 1 giugno 2009

L'invasione delle zucchine!

Sì sì sì ce ne sono tantissimissime! L'orto del nonno Lallo è invaso dalle zucchine e devo sfuttare in tutti i modi possibili immaginabili questo momento (anche perché i nonni sono partiti per il mare e a me spetta l'ingrato compito di saccheggiare quotidianamente l'orto!).
Le zucchine sono buone in tutti i modi: al vapore, saltate in padella, grigliate... pizza, pasta, cereali, polpette, frittate finte, eccetera... persino nei dolci!

Questa volta ho voluto sperimentare questa pasta-base ispirata ad una ricettina vista su veganblog, di cui avevo preso nota degli ingredienti.
Penso proprio che entrerà nella top-ten delle ricette più sfruttate in casa mia, come la base di Stelladisale (sperimentato anche in versione aromatizzata per lo strudel salato), perché è buona, rapida, leggera, versatile. E soprattutto veggie!
Come tutte le torte salate può essere servita come aperitivo/antipasto, o come secondo piatto. Per me è un piatto unico, un po' di frutta (sono arrivate anche le albicocchine dell'alberello del nonno) e il pranzo è risolto!

CROSTATA SALATA PATATE&ZUCCHINE

per la base:
125 gr di farina integrale
125 gr di farina 00
125 gr di acqua calda
80 gr di olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di cremor tartaro

per la farcitura:
2 zucchine
1 grossa patata
1 manciata di mandorle macinate
poca poca cipolla
sale&pepe

Pulite e affettate le zucchine, pelate le patate e affettatele (io le ho entrambe affettate prima sottilissime con la mandolina, poi tagliuzzate in modo irregolare con il coltello... mi dava l'idea di un aspetto "rustico"!), fatele saltare una decina di minuti in padella con un filino di olio extravergine di oliva e la cipolla (io ne ho usata pochissimissima, ma se vi garba potete aumentare la dose!), mescolando frequentemente. Regolate di sale e pepe.
Accendete il forno e portate la temperatura a 175 gradi circa.
Preparate l'impasto mescolando rapidamente gli ingredienti, stendete l'impasto in una teglia da forno (diametro 30 cm circa), versate le verdure sulla superficie della pasta lasciando un cm di bordo che si gonfierà leggermente in cottura. Spolverizzate con le mandorle tritate, infornate per circa 30 minuti.
Ottima anche fredda il giorno dopo!