giovedì 1 ottobre 2009

Amarcord - parte IV (mi pare. Ho perso il conto)



Colpa di Alessandro. E dei suoi meravigliosi Rigatoni alle Melanzane.
Vabbé, vi devo confessare una cosa. Io di solito nella pausa pranzo non cucino. In verità non dispongo di una vera pausa pranzo perché i miei orari lavorativi sono un zinzino anomali, però ci tengo a pranzare (anche perché già al termine della mattinata, nonostante la merendina, ho già un certo languorino). Cerco sempre di avere a disposizione qualcosa di pronto, magari due verdurine grigliate che preparo in abbondanza, o una porzione di cereali già conditi che posso pure portarmi in ufficio, oppure mi preparo dei frullatoni di frutta (ultima dipendenza: banana, latte di riso e farina di carrube!).
Ma è praticamente impossibile che io accenda il fornello.
Oggi è avvenuto il miracolo.
L'antefatto: su Facebook è nato un simpatico botta e risposta nei commenti alla sopra citata ricetta di Alessandro, che prevede l'uso della pancetta di cui la sottoscritta vegetariana cronica non vuole proprio sapere. E così Claudia suggerisce prima le zucchine, poi la ricotta affumicata e io, davanti al monitor con un'acquolina in bocca che non vi posso spiegare... *PUFF* improvvisamente ricordo. Mi torna alla mente uno dei miei piatti preferiti della già celebrata "Trattoria la Busa" (quella che c'era una volta ma ora non c'è più).
Mi sono resa conto che non l'ho mai proposta qui, ed è un vero peccato perché (secondo me) è meravigliosa. Dovevo assolutamente approfittare di questo strascico d'estate per raccontarvi di questi stuzzicanti sapori.
Quindi ho fatto una corsa a comprare le verdure, mi sono precipitata a casa e via, ho incredibilmente preparato il pranzo.
Ultima confessione: ho tentato di emulare Alessandro e le sue splendide immagini, ma con l'alibi della "macchinetta a pedali" che non scatta certamente foto ho fatto dei rapidi scatti e poi, vinta dalla fame, ho abbandonato la fedele macchinetta per divorare con grande appetito questo piattino!



GIRANDOLE ALLE VERDURE FRESCHE
(per due persone)
160 gr di Girandole
1 zucchina
1 melanzana
1 carota
1 spicchio d'aglio
1 pomodoro
erba cipollina fresca
ricotta affumicata del Cansiglio
olio extravergine di oliva

Pulite con cura le verdure e tagliatele a cubettini.
In un'ampia padella versate un filo d'olio extravergine e imbiondite leggermente lo spicchio d'aglio spellato ma non tritato (io preferisco lasciarlo intero, affinché lasci l'aroma senza appesantire la pietanza. Pratico qualche incisione sulla sua "pancia" perché rilasci l'umore). Unite le verdure (tranne i pomodori) e saltatele in padella per qualche minuto. Abbassate la fiamma e cuocete per 10' circa mescolando spessisimo.
Portate a bollore l'acqua salata e cuocete la pasta (per questo formato bastano 6'), scolatela, conditela con le verdure saltate in padella, il pomodoro crudo a cubetti, erba cipollina e la ricotta affumicata a scaglie.


note - il piatto originale proposto dalla trattoria erano le "casereccie", un formato di pasta all'uovo. In questo caso io ho utilizzato pasta di grano duro perché devo evitare l'uovo.
Le dosi sono puramente indicative: oggi per esempio ho utilizzato una grossa melanzana, una grossa zucchina e una carota gigante e ne è uscito condimento anche per 4 porzioni (tuttavia, per misteriosi motivi che non approfondirò, non è avanzato condimento per 3 porzioni...).

21 commenti:

  1. ma mia dolcissima amica è uno spettacolo...bella e buona...wowwowowow....hai ragione bisogna farla!un bacione

    RispondiElimina
  2. E meno male che c'è stato il botta e risposta se no questa ricettina la perdevamo! Comunque sei troppo simpatica tu!

    RispondiElimina
  3. avevo letto il botta risposta!
    bel lavoro. ;-)
    sei mai stata a vedere i luoghi da dove proviene la tua ricottina? meritano!
    ciao

    RispondiElimina
  4. ha ha ha la macchinetta a pedali!!dici che allora posso usarla anch'io come alibi? devo rifare subito questa pasta, vado a scovare la ricotta affumicata e l'ultima melanzana e poi torno!
    buon weekend!

    RispondiElimina
  5. Ciao! ma che colori! e che bellissima pasta: il formato ch ehai scelto ci piace moltissimo!! e poi il condimento con verdire..non classicamente combinate! davvero da provare!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. se che ormai sei un fonte fidata per le ricette vegetarian vero? questa dev'essere squisita ma mi mancao due ingredienti, la ricotta e la melanzana.
    li metto nella lista spesa per la prox volta, voglio provarla assolutamente!
    Un caro abbraccio

    RispondiElimina
  7. mi piace tantissimo la pasta condita con le verdure e questa ha un aspetto davvero molto goloso!
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  8. Ogni tanto un po' di sano amrcord ci vuole eccome!!!

    RispondiElimina
  9. Solo per quella fantastica ricotta..merita una cucinata!!!
    Mia mamma l'ha in polvere stra ricotta, devo andarla a comprare anch'io!
    Bacione Cri!

    RispondiElimina
  10. Troppe risate con la descrizione... ti immagino indaffarata a cucinare in preda alla fame ;D
    Buona la pasta io la faccio ugule alla tua con l'aggiunta di un piccolo peperone rosso ed una cipolla! Provala!!

    RispondiElimina
  11. i misteriosi motivi ehhh!! sono i misteri di pulcinella ;-))) sappiamo bene dove sono sparite quelle verdurine....ciauzzzz!!

    RispondiElimina
  12. e te la stavi dimenticando? :-)
    buona sai? colorata e profumata....però vado pure a vedermi i rigatoni con pancetta di Alessandro...heheheheh
    un bacione

    RispondiElimina
  13. Questa pasta deve essere proprio deliziosa! Buon fine settimana Laura

    RispondiElimina
  14. ma chissene delle fotooo! avrei divorato pure io un piattino così, vuoi mettere!? Ricco di verdure, di colori e sapori.. certamente molto ma molto più che invitante.

    pss.. c'era una volta ma ora non c'è più.. quanto mi piace sta frase! :)

    RispondiElimina
  15. Buongiorno!Questa pasta mi stuzzica parecchio, mi é venuta voglia e non sono nemmeno le 9!argh!

    RispondiElimina
  16. Quindi è solo per un accidente karmico che ci arriva questa ricetta? Siamo grati al fato, perché tutti i sughi di verdure mi piacciono e l'idea di questa ricotta (che non conoscevo) mi sfizia. Grazie (a te o al karma?...) per la ricetta. A presto
    Sabrine

    RispondiElimina
  17. Bellissimo! Soprattutto perché tutto nasce "socialmente" dentro FB per poi farti accendere una lampadina! Io la mangerei anche con la pancetta (lo sai) ma questa versione la mangerei anche ora (ops! è giusto ora di pranzo!).

    Ciaoooo

    RispondiElimina
  18. Saranno stati anche rapidi, i tuoi scatti, ma certamente invitanti!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  19. @ Lo - eheheh, lo sapevo che sarebbe piaciuta alle amiche pennute!
    @ Tania - Grazie...
    @ cobrizoperla - Cobrizo caspita, io non ti "riconosco" su FB!!!
    @ Giò - la macchinetta a pedali (poverina) finché non si ribella la posso usare come alibi!
    @ manu e silvia - pensate che il formato l'avevo comprato per un altro tipo di condimento... non si sa mai, prossimamente...
    @ kosenrufu mama - hai provato? Fammi sapere se ti è piaciuta!
    @ Fra - ciao Fra! Questo è un condimento da sfruttare ora che si trovano le ultime verdure estive, grazie a questo caldino!
    @ Virginia - soprattutto se si tratta di amarcord commestibile ;)
    @ Saretta - io ce l'ho sempre nel frigo anche perché dura a lungo!
    @ spighetta - anch'io in genere metto verdure in assortimenti misti, ma questa è proprio il condimento che proponevano in questa trattoria e ho voluto conividerlo con voi ugualissimo in loro onore!
    @ astrofiammante - sapessi... ho messo tutto in una torta salata per la cena, con la ricottina magra della ca' verde ;)
    @ Pippi - i rigatoni di Alessandro sono (oltre che meravigliosi) sicuramente ottimi!
    @ L'Antro dell'Alchimista - grazie Laura!
    @ fiOrdivanilla - eh sì, ma anche le foto se vogliamo essere sincere, hanno il loro perché. Farebbero la differenza...
    @ NIGHTFAIRY - allora non sono l'unica che si fa venire appetito negli orari meno consoni!
    @ sabrine d'aubergine - in un certo senso sì, la ricetta è voluta dal destino. Ciao Sabrine!
    @ Aiuolik - la FB-pasta. Il social-pranzo. Come vogliamo definire tutto ciò?
    @ Rossa di Sera - grazie, ogni tanto un complimento sulle foto mi ringalluzzisce! ;)

    RispondiElimina
  20. Si, probabilmente lo e

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio...