venerdì 16 ottobre 2009

WORLD BREAD DAY 2009 - yes, we bake!



Ho deciso di partecipare a questa gustosa iniziativa soprattutto perché gli ingredienti fondamentali per ottenere un delizioso risultato sono due: StellaDiSale e ComidaDeMama.
No, non sono impazzita. Adesso vi spiego.
Il primo prezioso ingrediente è la Pasta Madre, la base da cui nascono le idee. Stella mi ha donato un pezzettino della sua pasta Pasta Madre che io gelosamente custodisco e amorevolmente curo. E con molto, molto orgoglio regalo a chi vuole avvicinarsi a questo magico mondo.
Magico, davvero, perchè ogni volta avviene un piccolo miracolo, la pasta madre ha un fascino che ti cattura.
Avevo già sperimentato la Pasta Madre preparandola da me, poi purtroppo una serie di complicate vicissitudini personali mi hanno tenuta lontana dalla cucina per un periodo e ho trascurato il mio barattolino con le immaginabili conseguenze. Un giorno di inizio estate Stella chiede se qualcuno voleva un pezzettino della sua e io non mi sono fatta sfuggire l'occasione.
Stella, precisa e professionale, ha confezionato il pezzettino di pasta madre come il più prezioso dei cristalli e l'ha affidato ad un corriere che l'ha recapitato alla Golosastra.
Forse sono un po'suonata e pure un'inguaribile romantica, ma adoro l'idea di  curare la sua pasta madre e portare avanti la sua tradizione: ogni impasto per me è speciale perché porta il profumo di Stella.


Il secondo misterioso ingrediente è questo profumato semino che viene da lontano. Si chiama Ajwain e lo assaggiai anni fa in Egitto (1993?), su piccoli deliziosi panini che ci venivano offerti a colazione. Erano dei bocconcini morbidi, alcuni decorati con miele e pistacchi, altri con il sesamo o con il cumino e... e poi c'erano questi semini che somigliavano un po' al cumino o al finocchio, ma erano più "bassi e cicciotti" e con un sapore più amarognolo e pungente e un profumo che mi ricordava timo, origano...
Li ho cercati in Italia per anni. Tentando a descriverne le caratteristiche, ma ...nulla. Chiunque finiva con il propormi del cumino.
Dopo tutti questi anni il post di Elena mi ha illuminata, lo commento immediatamente con entusiasmo e ringranziandola per avermi finalmente rivelato il mistero!
Chi conosce Elena tramite il suo blog può intuire che è una persona luminosa, entusiasta, contagiosa. E ora vi rivelerò che è pure generosa: secondo voi chi mi ha spedito a casa una bella busta con dentro un sacchettino pieno di semini di Ajwain?


world bread day 2009 - yes we bake.(last day of sumbission october 17)

Passiamo alla ricetta e all'inziativa, che avevo già visto da quando bazzico in giro per blog ma alla quale non ho mai partecipato.

Come si fa a partecipare: leggete attentamente questo post di Zorra.

  • Preparate o acquistate il pane, fate delle foto (se possibile) e pubblicate un post venerdì 16 Ottobre 2009 (Il post può essere scritto anche in italiano)
  • Il post dovrà essere nuovo e dedicato unicamente a questo evento, quindi non potrà partecipare ad altri eventi promossi nel mondo dei food blog.
  • Compilate questo formulario e la propria ricetta verrà inserita nella raccolta finale.
  • Nel post aggiungete un link a questo post e possibilmente anche al roundup quando quest'ultimo sarà pubblicato.
  • Le ricette saranno accettate fino a sabato 17 Ottobre.
Bene... io ci sono e voi? Vorrei condividere con voi dei bocconcini che hanno il sapore dei deliziosi intrecci che si possono creare tra foodblogger. Anche se realmente non ci conosciamo.
Ma può sempre accadere, ed è bello scoprire che dietro una ricetta, una foto, un nickname c'è una persona vera, con uno sguardo, un sorriso, una voce, un abbraccio.
Grazie a tutt* per essere presenti ogni giorno.



BOCCONCINI ALL'AJWAIN

200 gr di pasta madre rinfrescata la sera prima
400 gr di farina 0

300 gr circa di acqua tiepida*
un cucchiaino di malto
un cucchiaino di sale
4 cucchiai di olio evo

una manciata di semi di ajwain


Sciogliete la pasta madre in un bicchiere abbondante di acqua tiepida. Aggiungete il malto, l'olio e poco a poco la farina, e per ultimo il sale. Impastare tutti gli ingredienti per una decina minuti  fino ad ottenere una palla morbida ed elastica.
Coprite con uno strofinaccio pulito ed umido e lasciate lievitare mezza giornata almeno in un luogo protetto da correnti e sbalzi di temperatura (perfetta una madia o il forno spento con lo sportello ben chiuso).
Riprendete l'impasto, formate delle palline e disponetele sulla placca del forno, spennellateli con  acqua tiepida in cui avrete sciolto poco malto e cospargete di semini.
Lasciate riposare un'altra oretta posizionando la placca nella parte bassa del forno spento (mettete nel forno una ciotolina o un pentolino interamente in acciaio riempito a metà di acqua calda).
Senza estrarre la placca portate la temperatura del forno a 200° (statico),   cuocete per 15/20 minuti  dal raggiungimento della temperatura, finchè avrete ottenuto una bella doratura.
Lasciate raffreddare i panini su una griglia (se preferite la crosticina più croccante) o avvolti in un canovaccio pulito (non lavato con detersivi!) se gradite la crosticina un pochino più morbida.


* la quantità dell'acqua è indicativa, può variare secondo la tipologia di farina che utilizzerete. Aggiungetene poco per volta, fino ad ottenere un impasto elastico e poco umido.


AGGIORNAMENTO: SIGNORE E SIGNORI (ed è il caso di dire pure ladies and gentlemen, mesdames et messieurs, damas y caballeros!)... è PRONTO IL ROUNDUP 2009

World Bread Day 2009 - Yes we baked. - Roundup

37 commenti:

  1. Ciao! daavero molto particolare questo pane a 6 mani! i semi di cui parli ci incuriosiscono molto...chissà che sapore ha questo panetto!!
    un bacione

    RispondiElimina
  2. si si ci sono anche io!!! più tardi posterò il mio panino...intanto rimiro con una certa acquolina i tuoi bellissimi panini e mi segno la ricetta, perchè non si sa mai, magari riesco a trovare quei profumatissimi semini
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  3. E io che speravo avessi trovato l'ajwain in qualche botteguccia a VR! Prima o poi li troverò pure io :D

    RispondiElimina
  4. non ce l'ho fatta quest'anno, sono in un periodo incasinato... grazie, anche a me piace molto l'idea che la mia pasta madre si diffonda e moltiplichi :-) bacioni

    RispondiElimina
  5. Che fico!!!
    Anch'io ho spedito il mio LM in giro per il mondo e ogni volta che lo affido ad un corriere è un incubo!!!! Mi immagino sempre il pacco di lievito esploso che imbratta la posta degli altri...

    RispondiElimina
  6. Io ho ricevuto la PM da Pippi e, cerco di curarla il meglio che posso...i semini non li conosco ma mi fanno una gola!Cri, i panini sono davvero bellissimi!
    Bacioni

    RispondiElimina
  7. uffi peccato oggi non riuscire a partecipare ma godrò delle vostre ricette :-) baci Ely

    RispondiElimina
  8. Accidenti... in questi giorni "vedo sfornare" continuamente pane dai vostri forni.... e adesso ho voglia di provare a farlo!
    Per i semini non ci provo nemmeno da queste parti... non riesco a trovare nemmeno il cardamomo!

    RispondiElimina
  9. uuuu che bontà, viva il pane!!!! :-D

    RispondiElimina
  10. bello il lievito madre di Stella che gira per le blogger...trovo che sia un evento magico ..un pò come fare il pane!
    anche i semini di ajwan sono un pò magici, no?

    RispondiElimina
  11. wow che buono!!! chissà che profumo!! mmm....

    RispondiElimina
  12. Bellissimo il tuo pane, fa' viaggiare come anche tutto il giro di oggi :-) Buona serata!

    RispondiElimina
  13. Stella ed Elena sono fidate madrine per un buon pane! ;-)

    RispondiElimina
  14. Io non ho partecipato, ma una fettina ci sta per me ? :)

    RispondiElimina
  15. @ manu e silvia - i semini hanno un gusto particolare, non a tutti piacciono (sono un po' amarognoli, magari meglio usarli con parsimonia)
    @ Fra - io la prima volta li ho comprati su eBay,9, prima che me li regalasse Elena
    @ Azabel - se vuoi te ne regalo un po'... io in preda all'entusiasmo ne avevo comprati 2 sacchetti!
    @ stelladisale - sono molto fiera di aver ereditato la tua PM. Anche se non hai partecipato c'è traccia di te in questi panini!
    @ Virginia - pensa che quando Stella me l'ha spedita non arrivava più (ha fatto prima ad arrivare in zona Roma che a Verona!) e in quei giorni c'era un bel caldino... la povera PM non ce la faceva più a stare nel barattolo e ha messo il naso fuori!
    @ Saretta - che bello, la pm di Pippi! E se creassimo anche degli incroci?
    @ Ely - spero che a guardarle tutte non ti venga l'appetito che è venuto a me!
    @ animaegusto - forza, sei ancora in tempo fino a domani! Se hai bisogno del cardamomo o altro scrivimi che te lo mando io!
    @ Lisa - non potrei vivere senza @ Giò - davvero, già l'anno scorso l'avevo visto ma non avevo capito bene come funzionasse... quest'anno mi sono lanciataaaa!
    @ Federica - secondo me il profumo di pane è uno dei piaceri della vita!
    @ Dada - grazie cara. HO scelto questo pane perché (oltre che essere un ottima occasione per ringraziare pubblicamente Elena e Stella) per me è significativo!
    @ cobrizoperla - sono fidate madrine per mille cose buone, vero?
    @ sweetcook -che piacere, accomodati! Mi sa che con tutto il pane che c'è in giro viene fuori una super degustazione!

    RispondiElimina
  16. Avendo la pasta madre e questi magnifici semini non potevi non partecipare!!! Bellissimo post che dimostra ancora una volta che tra le blogger possono nascere delle splendide amicizie o anche solo delle collaborazioni!

    Ciaoooooooo!

    RispondiElimina
  17. magicamagica Cri..che dire se non lo voglioooooooooooooo

    RispondiElimina
  18. ma dimmi un pò ma fra le mille cose di oggi, come hai fatto a sfornare pure questo panetto???:DD
    Quanto mi piacerebbe avere il lievito madre, ma te lo vedi in valigia con me in giro per il mondo? Altro che Survivor!AHAHHAHAHAHHAHAH
    Un bacione golosastra.
    Sciopina e non s-ciopina:DD

    RispondiElimina
  19. Ciao Cri io panifico solo domani mattina perchè in questi giorni non ho avuto proprio tempo ma il tuo pane con la pasta madre e questi semini mi stuzzica....i semini nonli ho....però lo provo lo stesso domani mattina!!!! un bacino e buona notte
    Pippi

    RispondiElimina
  20. bello tutto ciò che hai scritto dolce Cri, bellissimo. ...

    Sai, a me piacciono le spezie, soprattutto quelle che vengono da lontano, egiziane, arabe, asiatiche.. e questi proprio non li avevo mai sentiti, quindi una cosa in più che so e questo grazie a te! Vedi che nonsi finisce mai di imparare??

    il pane quindi deve avere un sapore senz'altro particolarissimo.. brava per l'ottima riuscita e per aver partecipato al world bread day... io vorrei partecipare con il primo pane con pasta madre di cui ho pubblicato ancora solo la foto.. ma non so se farò in tempo entro domani. come sai.. mi si è cancellata la ricetta mentre avevo quasi terminato di metterla per iscritto. E il nervoso mi ha fatto perdere la voglia di rifare tutto..


    tanti baci Cri :*

    RispondiElimina
  21. @ Aiuolik - io con il tuo post invece ho scoperto i panini alla ricotta dello scorso anno... che delizia! Se trovo una valida ricottina oggi li provo!
    @ Lo - i panini sono finitissimi! Oggi sono proprio senza pane, che faccio passo da te?
    @ Sciopina - eehhehe il post l'ho terminato venerdì quasi a mezzanotte... salvato e pubblicato il mattino dopo ;)
    In effetti il barattolone in valigia non so quanto durerebbe. Però quando sei a Verona se fai un fischio te la presto io, d'accordo? Un abbraccio, sono felice di averti conosciuta!
    @ Pippi - io mi sono organizzata con anticipo, questa volta! Oggi invece sono già senza pane perché ho regalato un po' di paninetti in giro...
    @ Fiordivanilla - i semini sconosciuti... se io non li avessi assaggiati in Egitto anni fa forse non mi avrebbero neppure incuriosita. Vale anche per te, se li vuoi provare te ne mando un sacchettino. Se vuoi ti mando anche un paio di bustine della mia tisanina rilassante, per cercare di farti passare il nervoso (come ti capisco...) così posti la ricettina... daaai...
    Tanti baci anche a te!

    RispondiElimina
  22. Sono fantastici... mai sentito parlare di questi semini... mi informerò!

    RispondiElimina
  23. Anche io ho scoperto l'ajwan sul blog di Elena e fortunatamente l'ho subito trovato nel mio negozietto asiatico. Il sapore è davvero particolare. La pasta madre invece l'ho fatta morire miseramente. Immagino il profumo ed il sapore speziato dei tuoi bocconcini.
    Baci
    Alex

    RispondiElimina
  24. Cri tesoro, apprezzo tanto tanto la tisanina.. apprezzo il pensiero dolce e gentile :) ma non mi farebbe proprio niente, te l'assicuro :(
    Per i semini mannò figurati! non voglio che stai lì a mandarmeli ! Grazie però! :)) mi sai dire che sapore hanno? assomigliano a qualche altro semino? Non uguale, ma all'incirca... come per dire: il lemongrass ha un sapore agrumato che richiama la scorza di limone. Questi semini che richiamano?? :)

    RispondiElimina
  25. Cara Golosastra visto che sei così generosa e visto che ho fallito miseramente due tentativi di creare la mia pasta madre ti andrebbe di cedermene un pezzetto della tua? Ti ringrazierei a vita!
    :)))

    RispondiElimina
  26. una ricetta molta interessante. Grazie per la tua partecipazione al World Bread Day 2009. Yes you baked! :-)

    RispondiElimina
  27. Spighetta ha detto tutto!
    Cricri, mettiti a fare la pasta madre per tutte noi impastatrici fallite :)

    RispondiElimina
  28. Il pacco è arrivato!!! Grazie, grazie, grazie ;D
    Ti ho scritto una mail, controlla!

    RispondiElimina
  29. Che profumino, tra pane fresco e ajwain sarà stato da svenire...che brava ! :-)

    RispondiElimina
  30. Ciao se ti puo' interessare è pronto e pubblicato il pdf della raccolta "Fior di carciofo!"
    Ti aspettooooooo Lady Cocca

    RispondiElimina
  31. interessante ricetta! io ho comperato l'ajwain in India e da allora lo coltivo, è vero che assomiglia al cumino ma aggiunge un sapore particolare ai piatti

    RispondiElimina
  32. Non si finisce mai e poi mai d'imparare in cucina. L'ajwain... Non l'avevo assolutamente mai sentito, mi incuriosisce molto. Andrò a cercare maggiori info sulla rete.

    RispondiElimina
  33. Ciao cara, tutto bene?buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  34. Che storia! Hai avuto in affido la pasta madre... io non mi attento a iniziare l'opra... ho paura di soffocarla di attenzioni o di trascurarla fino al suo suicidio!

    RispondiElimina
  35. Ajiwan o ajowan? Mi pareva il secondo (Trachispermum ammi). Ma forse ci sono varie traslitterazioni. Comunque una delle fonti migliori di olio essenziale ricco in timolo, stile timo o origano volgare. Ciaooooo
    Marco (e la proposta?)

    RispondiElimina
  36. @ Iana - in effetti non sono tanto conosciuti, se non fosse per Elena non gli avrei mai trovati!
    @ Alex - la mia pm miracolosamente vive e prolifica in giro per l'italia... speriamo bene!
    @ Fiordivanilla - eeeh vabbé ti rispondo così tardi che la tisanina sarai andata a comprartela... ho cercato di descrivere il sapore, magari te ne porto una manciata così li provi?
    @ Nightfairy - grazie!
    @ Spighetta - ;)
    @ Zorra - grazie a te! Io ho fatto una piccolissima cosa, tu un gran lavoro!
    @ Konstantina - va là, va là basta solo pochissima costanza (e detto da me che sono la persona più incostante del pianeta!)
    @ Marilì - profumatissimo, davvero! Non a tutti piace, ma passiensa! ;)
    @ Lady cocca - intertessante. Grazie!
    @ Graziana - DAVVEROOOO? Dici che se pianto i semini ne esce qualcosa? E per il clima? OOOh ci voglio provare!
    @ Yari - che onooore ti ho insegnato qualcosa di nuovo? Ne sono fierissima!
    @ Nightfairy - eh, lo so, sono un po' latitante... sorry
    @ Claud - guarda, se ci riesco io può farcela chiunque. Prova! Dai!
    @ Silphion - oddiommio, è già tanto che io sia arrivata a trovarlo... cmq lo trovo indicato ocn entrambi i nomi, e questo Trachyspermum copticum invece che è??? Come il cumino, carvi, nigella... non ti fischiano le orecchie quando parlo di qs cose con le altre blogger? Un abbraccio!

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio...