mercoledì 30 luglio 2008

L'esercito delle donne blogger

Leggo oggi su Repubblica.it questo articolino.
Effettivamente la maggior parte delle frequentatrici di questo goloso angolino sono proprio donne (salvo qualche rara, benché gradevole e graditissima, eccezione) che a loro volta scrivono in un blog.
Donne che ogni giorno parlano di sé, del proprio piccolo grande mondo, che con le loro parole mi allietano, mi incuriosiscono qualche volta mi commuovono e spessissimo mi divertono un sacco. Perché dobbiamo dirlo, da queste parti le donne brillanti non scarseggiano di certo. Dalle loro penne (tastiere?) scaturiscono parole che mi consentono di viaggiare altrove, prendere un caffé in Toscana, mangiare una fettina di torta in Abruzzo, partire per una vacanza in tenda con un cestino pieno di focaccia (peccato per la piscina gelida...) o curiosare in una cucina d'oltreoceano.
Colgo l'occasione qui per ringraziare tutte, anche se a volte faccio la pelandrona e non lascio il mio commento perché sono stufa di stare davanti al pc.
Facciamo finta che oggi sia un ottomarzo in prendisole ed infradito, così nel bel mezzo di questa estate afosa.

Bene, ora rinfreschiamoci le idee con questa ricettina No Oven Required... ci beffiamo del caldo e ci prepariamo una coccola dolce e vitaminica!

TORTA YOGURT E PESCHE

per la base
200 gr di biscotti Digestive
100 gr di burro

per la crema
500 gr di yogurt
250 gr. di panna
2 cucchiaini circa di agar agar in polvere
5 cucchiai di zucchero a velo
2/3 pesche fresche

Preparate la base come quella del cheesecake, triturando in polvere i biscotti. Mescolateli accuratamente al burro sciolto. Distribuite il composto in una tortiera con fondo estraibile e lasciate a raffreddare in frigo.
Fate sciogliere la polvere di agar agar* in un pentolino con poca panna, dopo averlo sciolto lasciatelo una decina di minuti riposare e quindi mettetelo sulla fiamma bassa, portate ad ebollizione mescolando sempre con il frustino per evitare la formazione di grumi. Una volta sciolto, lasciatelo intiepidire qualche minuto (badate bene che non si siano formati grumi, altrimenti filtrate il liquido).
Versate il composto in una ciotola, amalgamatelo allo yogurt e aggiungete lo zucchero. Montate con la frusta per qualche minuto.
Distribuite la crema ottenuta sulla base di biscotti, rimettete in frigo per almeno 3/4 ore, finché non è ben addensata.
La torta è buonissima anche così com'è, ma visto che la stagione ci offre tanti interessanti spunti, perché non frullare con il mixer 3/4 pesche e servire la torta con questo vitaminoso topping?

*in mancanza dell'agar-agar, che potete comunque trovare nei negozi di alimenti bio (es. NaturaSì), potete tranquillamente usare come addensante la comune gelatina in fogli. A me la gelatina non mi garba un granché...

21 commenti:

  1. ehiii...ma così mi prendi per la gola
    stavo per uscire dalla tua cucina
    ....ho sentito un richiamo irresistibile.......mi son girata e ho capito cosa mi chiamava...
    ciaooooo!!

    RispondiElimina
  2. il piatto di pasta da me....per te ci sarà sempre:-) mi ha fatto piacere leggere la tua contentezza del mondo virtuale...io oggi lo sono un pokino di meno perchè ho scoperto che è cattivo e c'è qualcuno che ti sorride e poi ti pugnala alle spalle....cicci mi dice sempre...ma come fai a fidarti di tutti....oppure spesso mi dice...ma perchè hai detto quello che pensavi....che te frega....sorridi e dici sempre si....ora mi accorgo che forse cicci ha ragione ma...non si potrà mai cambiare a 50 anni....scusa lo sfogo...mi ha ispirato il tuo post:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  3. Ciao Cri!
    bello quello che hai scritto e molto slurposo il dolcetto...che famina!
    Un bacione
    Ago :-D

    pane, burro e marmellata!

    RispondiElimina
  4. MA CHE BELLO, MOLTO BELLO QUELLO CHE HAI SCRITTO.

    RispondiElimina
  5. la cheesecake ti risolve l'estate vero??buonissima...

    RispondiElimina
  6. Buonaaaaaa e fresca con le pesche!!! Ma perchè con questa ricetta non partecipi alla raccolta della Trattoria Muvara?
    Un bacio!!!

    RispondiElimina
  7. sai che l'articolo che hai segnalato può essermi utile per la mia tesi??? sperando di trovare un prof che mi segua.....adoro la tua torta...la faccio anche io così...usando l'agar-agar che è meglio! ;)un abbraccio reale non virtuale!!!

    RispondiElimina
  8. E' vero i blog sono una bellissima finestra su altre realtà e si trovano persone che piano piano diventano parte della nostra quotidianità. Affetti molto particolari, che mancano di fisicità ma non per questo sono meno reali!
    La torta è bellissima, ne assaggio un cucchiaino e ne porto il colore in quasta calda giornata bolognese
    Un bacio

    RispondiElimina
  9. Allora...grazie!!! la torta me la mangio con gli occhi, sob!

    RispondiElimina
  10. Ciao, incuriosita dal post in cui parlavi dell'articolo di repubblica, ho cliccato sul tuo blog, mi piace molto, soprattutto la foto del gatto che accoglie i lettori....verrò a trovarti spesso!!!! Se ti fai un giro da me mi farebbe piacere. Giovanna

    RispondiElimina
  11. @ Astrofiammante - ma torna pure quando vuoi, la cucina è aperta!
    @ Unika - purtroppo questo avviene anche nella vita vera. In fondo siamo persone anche con un pc di mezzo, con tutti i nostri pregi e difetti. E non ti preoccupare, non devi cambiare neppure a 100 anni!
    @ Ago - graaazie...
    @ Blunotte - grazie della visita, a presto
    @ Monique - questa è anche meglio del classico cheesecake, niente cottura e possibilità di usare yogurt magro per renderla un po' più leggera!
    @ Camomilla - avevo visto la raccolta, ma non lo considero un vero e proprio cheesecake, visto che non c'è formaggio!
    @ Lo - ohohohi, hai scatenato la mia curiosità con la tua tesi... felicissima se può esserti di aiuto!
    @ Fra - ora apro il frigo e te ne preparo una fettina per davvero!
    @ Precisina - una fettina vera anche per te? Preparo la merenda?
    @ Giovanna - sono passata a fare un saltino e tornerò con più calma (magari a stomaco pieno così non cado in tentazione)

    RispondiElimina
  12. bellissima!!! è perfetta questa fetta di torta!!! e poi cosi' fresca e estiva... ideale per la merenda di oggi! ne prendo una fetta virtuale!! grazie :-) eli

    RispondiElimina
  13. Per te in Abruzzo, oltre alla torta ci saranno sempre anche antipasti, primi, secondi e contorni...e poi...se ti rimane uno spazio..allora possiamo parlare pure del dolce...mi hai fatto commuovere, brutta venetaccia malefica! Ti abbraccio stretta...Lety

    RispondiElimina
  14. complimenti!!! è perfetto il tuo cheesecake!

    RispondiElimina
  15. ciao, ho visto che sei passata da me, che carino il tuo blog, ti linko così passerò a trovarti più spesso! baci

    RispondiElimina
  16. Ciao, trovo il tuo blog molto molto bello complimenti;)
    buona serata

    RispondiElimina
  17. Contraccambio la tua visita al pollaio e... complimentoni, molto carino questo tuo angolo di golosità, che non mancherò di tornare a visitare :-)

    Verissimo, il blog-mondo è per la maggiorparte al femminile e spesso mi sono chiesta il perché. Mi sono risposta perché siamo più sensibili e perché spesso nessuno ci ascolta, ma credo che il motivo fondamentale sia perché ci piace troppo chiacchierare ;-) e visto che all'alba del terzo millennio farlo a voce dai rispettivi balconi o sedute in strada fuori dalle porte è praticamente diventato impossibile... ecco che questi meravigliosi diari virtuali sono diventati insostituibili!

    Mi dispiace che il mio pollaio ieri ti abbia fatta piangere. Non è sempre così. A volte fa anche ridere :-)
    un abbraccio
    Gallina

    RispondiElimina
  18. Bellissima torta fresca ed estiva e...senza troppi attentati alla linea!!!
    Copliments
    Grazia

    RispondiElimina
  19. anch'io ho notato che le bloggers sono prevalentemente donne, almeno quelle che parlano di certi argomenti e quindi si ritrovano negli stessi blog.
    I blogger maschi di solito parlano d'altro, più politica, attualità e cose del genere...
    però di solito le bloggers hanno blog più personali, sono una specie di diario di bordo, e secondo me sono più interessanti, perchè parlano della vita vera, quella di ogni giorno, in cui ciascuno può riconoscersi e condividere un pezzettino della vita di qualcuno che abita in un altro posto, ha altre abitudini e quindi ti fa conoscere cose nuove.

    Da quando ho aperto il mio, ho scoperto un mondo veramente interessante!

    RispondiElimina
  20. Bella questa torta, e poi hai usato l'agar agar, che ho anch'io (preso proprio da NaturaSi!) e non ho ancora avuto modo di usare :P
    Ho quello in polvere.
    La proverò e ti farò sapere!
    =(^.^)=

    RispondiElimina
  21. Forse ogni tanto ci vorrebbe qualche gallo in più in questo bel pollaio, ma condivido tutto quello che hai scritto. E il dolcino d'Oltralpe lo puoi prendere da me :-)
    Un bacione

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio...