mercoledì 2 settembre 2009

Un ángel en mi mesa

 
Dopo il tofu, è atterrato sul pianeta Golosastra un altro marziano: il seitan.
Altro alimento spesso snobbato dagli onnivori, guardato spesso con sospetto. Eh, non avete tutti i torti: la prima volta che mi sono avvicinata al seitan, nei primi esperimenti da vegetariana (ormai più di 20 anni fa) devo ammettere che non fu un'esperienza da leccarsi i baffi. 
Beh, sappiate che ci sono diversi modi di gustarlo, alcuni anche molto gustosi, e oggi ve ne svelerò uno.
L'idea di postare una ricetta a base di Seitan è merito di un Angelo vegetariano (da qui il titolo del post, in spagnolo perché... suona bene, come le canzoni di Jarabe de Palo), che mi ha chiesto qualche suggerimento per cucinarlo. Gli ho prontamente mandato mail con una serie di varianti, ora gli dedico pure un post-apposta con una delle mie versioni preferite ispirata ad una ricetta di pseudo-cucina-cinese (l'altra è quella con la panatura del tofu già proposto).
La ricetta non presenta particolari difficoltà anche per chi non ha una grande confidenza con pentole&fornelli, quindi non ci sono scuse: procuratevi una seria padella antiaderente e provateci!
In cambio l'Angelo vegetariano sono certa che ci coccolerà con la ricetta di una delle sue confortevoli zuppe di legumi. Niente male come scambio, no?


SEITAN AGLI ANACARDI
300 gr di seitan al naturale
1/2 cipolla
una manciata di anacardi
olio extravergine di oliva
1 bicchiere di vino bianco secco
sale&pepe
shoyu
prezzemolo

Tritate grossolanamente gli anacardi (conservandone qualcuno per decorazione) e tostateli in una padella antiaderente. Teneteli da parte.
Potete utilizzare anche gli anacardi già tostati e salati, forse più facili da reperire. In questo caso evitate il primo passaggio, e aggiungeteli al seitan senza farli tostare (prestando attenzione alla salatura).
Tritate finemente la cipolla fine, fatela rosolare con poco olio, aggiungete il seitan a tocchetti (il mio preferito in assoluto è questo) e lasciatelo saltare qualche minuto. Quando inizia a colorire, aggiungete gli anacardi tritati, un pizzico di sale, quindi bagnate con un bicchiere di vino bianco secco e una spruzzata di shoyu.
Lasciate evaporare il liquido a fiamma bassa, mescolando di tanto intanto fino a completare la cottura. Servite decorando con qualche anacardo intero e qualche foglia di prezzemolo tritato (ahaha, io ho fatto le foto dimenticandomi il prezzemolo!).
Con lo stesso procedimento potete preparare uno stuzzichevole Seitan alle Mandorle, semplicemente sostituendo gli anacardi con queste ultime. 
note - Per trovare il seitan (e il tofu), potete fare una capatina in uno dei negozi NaturaSì (presenti sul tutto il territorio italiano). A Verona lo trovo anche all' Emporio Bio o al Biologico di via Pieve di Cadore.
Ma la prossima sfida sarà preparare il seitan in casa... non appena mi ripiglio per benino e passa anche un po' di questo opprimente caldone (non sidiceva un tempo che " La prima acqua di agosto rinfresca il bosco"?).

35 commenti:

  1. E com'è che ti scopro solo ora! ora mi giro il blog da cima a fondo ;))

    RispondiElimina
  2. I titoli dei tuoi post sono sempre "particolari"!
    Il seitan, ehm, mai mangiato :-D Tu continua a proporre le ricette in tema che quando mi capita a tiro lo provo!

    RispondiElimina
  3. bello il nuovo look..pensavo di aver sbagliato blog!!

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  5. "Per trovare il... seitan", vero? Qualcosa mi dice che preferisci il tofu al seitan ;-) Ottima ricetta, non mi è mai venuto in mente di cucinarlo con gli anacardi. Vent'anni fa gran parte del seitan in commercio era abbastanza immangiabile, ricordo ancora un terrificante stufato con funghi preparato da mia madre, forse nel lungimirante tentativo di evitare che diventassi vegetariano. Ora al contrario è squisito (per fortuna!).

    RispondiElimina
  6. ciao! il seitan non l'ho mai mangiato...ma mi piace provare...quindi segno e appena lo trovo lo provo! baci!!

    RispondiElimina
  7. @ Lisette - benvenuta!
    @ Tania - non sei l'unica, credo che l'80% degli onnivori non sappia neppure di cosa si tratta! C'è sempre tempo!
    @ Giò - grazie cara!
    @ Yari - ahem... la fretta... ho modificato, grazie! In effetti anche a me sembra che 20 fa fosse qualcosa di inaffrontabile. E io che credevo di essere diventata più brava a cucinarlo! ;)
    @ Federica - a casa mia anche mia figlia (carnivorissima) lo adora!

    RispondiElimina
  8. Il nuovo look mi piace una cifraaaa!
    Fà molto "Golosastra Fashion".. per i seitan.. ancora lo devo assaggiare... farlo in casa non sarebbe una cattiva idea visto i costi!
    La ricetta mi piace proprio... ma dato che sono a DIETA(seria questa volta) gli anacardi ci Fanno a pugni!!!
    Com'è dura la vita;DDD

    RispondiElimina
  9. ehiii hai messo il blog in lavatrice con la candeggina? brava non ti è venuto a macchie ;-)) al naturasì li vedo questi prodotti alieni...mi ci avvicino...allungo la mano...e la ritiro, pensando che finirebbero nel secchio, proprio perchè non ho idea di come cucinarli...chissà che adesso non ci provi..

    RispondiElimina
  10. Io i seitan lo mangio marinato e spadellato(gustoso);questa ricetta però è fenomenale!
    Un bacioneeee

    RispondiElimina
  11. Il seitan naturale non mi piace tantissimo, preferisco comprare quello in polvere così lo condisco per bene prima di farlo bollito e poi lo ricondisco per bene quando decido la ricetta d apreparare...non ne vado mattissima però...

    RispondiElimina
  12. Ma lo sai che io il seitan non l'ho mai assaggiato? Il tofu sì, ma il seitan mi manca all'appello... però voglio informarmi meglio, perché sono molto sensibile alla questione vegetariana, non so se potrei diventarlo del tutto, ma, mangiando già di mio così poca carne, bisognerebbe che cercassi di capire come rimpiazzarla, visto che per ora l'ho semplicemente ridotta, senza compensare questa carenza in nessun modo...

    RispondiElimina
  13. Io adoro il saitan, mi piace molto più del tofu! Solitamente compro da naturasì gli hamburger già pronti ma la prossima volta sperimenterò questa ricettina davvero sfiziosa
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  14. Io tendenzialmente sono una fan del tofu piuttosto che del seitan... chissà perchè visto che è così buono!!!
    Appropò, lo sai che il Bio di Corso Milano chiude? Ha tutto scontato del 20%, di fresco ormai c'è poco nulla ma per il resto... è un'ottima occasione per fare scorte :D
    /mi sento un po' carogna a "godere" di questo... però dicono che forse riapriranno, intanto meglio aprofittarne ;)

    RispondiElimina
  15. io adoro il seitan...mentre qui nel pollaio viene un po' snobbato...come tutto ciò che sembra carne, ma carne non è..perchè secondo loro non mantiene le promesse...ma si può?????? proverò anche questa ricettina....e cavoli! bacio

    RispondiElimina
  16. Ammetto che non ho mai mangiato il seitan. Visto che l'esperimento con il tofu è andato proprio male, confido nella bontà del seitan;))

    P.S. Ahahah, Azabel, mi fai morire dalle risate:D

    RispondiElimina
  17. Ciao, perdonami per l'off topic. Sono Sacco, creatore e gestore di "Ricette Blog". Mi farebbe molto piacere se accettassi la mia proposta di scambio link, fammi sapere. ;-)

    Blogroll di "Ricette Blog"

    RispondiElimina
  18. E' talmente semplice che davvero non si hanno scuse per non provarlo!!!

    RispondiElimina
  19. ohhh che bello!! qualcuno che come ma mangia il seitan!!! Almeno 3/4 volte alla settimana, il seitan è protagonista dei miei pranzi e/o cene! mi piace troppo, non ce n'è!Ha un sapore per me irresistibile... soprattutto marinato con soya-acidulato di umeboshi e olio.. è troppo buono! : ) gli anacardi ce li vedo proprio bene insieme sai? Li proverò.. magari non tostti, quelli naturali.. e magari li trito così da cospargerli sopra.. buona idea comunque, che questi hanno un sapore anche piuttosto particolare!

    un bacione!

    RispondiElimina
  20. Io faccio parte di quegli onnivori che il seitan non sanno neanche che cos'è :-) Però a girar per blog si scoprono veramente tante cose!

    RispondiElimina
  21. il seitan davvero non l'avevo mai sentito nominare.
    ora sono curiosa di assaggiarlo!

    RispondiElimina
  22. Uh, mi piacerebbe proprio provarlo! Non mi resta che mettermi ai fornelli. :)

    RispondiElimina
  23. Wow wow wow..che delizia deve essere!

    RispondiElimina
  24. premetto con l'ho mai mangiato pero ogni tua ricetta è una tentazione!!baci imma

    RispondiElimina
  25. Mmmm... Scusa l'ignoranza... Ma che cos'è il seitan??

    (ros)marina

    RispondiElimina
  26. Ciaoooo Cri!!!
    Anch'io non ho mai assaggiato il seitan...adesso m'hai fatto venire la curiosità!
    neanche gli anacardi, a dir la verità...chissà dove li posso trovare...:-(
    Molto più bello il blog con questa grafica! Bravissima!!! :-D
    Un bacione
    Ago :-D

    RispondiElimina
  27. Che ricetta carina!!! se hai altre idee, novità.... dai una occhiata al nuovo sito "gustorante" e condividi le tue creazione con altri appassionati delle cucina.

    RispondiElimina
  28. a me il seitan piace molto! sono onnivora ma ogni tanto una fettazza di seitan alla piastra...

    buona domenica!

    RispondiElimina
  29. ciao golastrosa, anche se il tuo blog ingrassa vorrei darti un premio, te lo meriti proprio, passa da me....

    RispondiElimina
  30. Buono! Lo faccio spesso con il sesamo e a volte con le arachidi e una salsa agrodolce ma non ho mai provato con gli anacardi. Senz'altro ci stanno benissimo...

    RispondiElimina
  31. Ciao!ho trovato tante similitudini nei nostri honest scrap sai? :-)
    Anche a me rimproverano sempre di non essere femminile..anche io tango tutto per ricordo e adoro Safran Foer..e anche io ho un' enorme tendenza a sottovalutarmi!
    se ti va vieni a dare un' occhiata a www.ilcoltellodibanjas.blogspot.com
    ciao Daniela

    RispondiElimina
  32. ciao cristina!!! eccomi, devo ancora scaricare le foto e tutto il resto!!! ho lavorato anche oggi e sono arrivata tardi...
    qui ho trovato questa ricettina stuzzicante, sarebbe da provare, ma sai che nn uso mangiare il seitan? non sono vegetariana, nonostante non mangi molta carne, ma ultimamente mi incuriosisce moltissimo provare. chissà! a volte ho paura che diventi un impegno a cui non riesco poi a stare dietro. però mi piace sperimentare le ricettine. Mi ha fatto un sacco piacere conoscerti con il tuo entusiasmo e vitalità.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  33. Io ADORO il seitan in tutte le sue forme! slurp!

    RispondiElimina
  34. Invitante ricetta e bellissima nuova veste grafica!!! Baci

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio...