sabato 6 febbraio 2010

PASTA ALLA CREMA DI MANDORLE


PASTA ALLA CREMA DI MANDORLE, inserito originariamente da LaGolosastra.
Sì, adoro le mandorle.

E dopo aver letto da Izn il nuovo post di Claudia Dallabona ho scoperto che (almeno in questo periodo) ho l'alibi perfetto per aggiungere le mie solite mandorle ai miei pasti... vabbé senza esagerare, giusto una  cucchiaiata di mandorle tritate nei cereali o qualche scaglia sui muffins salati!
Da un po' ripensavo ad una ricettina un po' datata, che un tempo preparavo spesso, che avevo trovato su una vecchia rivista.
Dovevo proprio ripescarla...

Ho aperto la mia cartelletta delle ricette (vabbé, uno si immagina una cartellina ordinata, con ricette archiviate con un senso logico e invece si trova davanti un marasma di fogli-foglietti-ritagli-librettini-opuscolini-note-tovagliolini-appunti) e... boh. Sparita. Non la trovo più.
In effetti c'è un bel caos di carta, dovrò decidermi a fare un repulisti.

Nel frattempo per risolvere un pranzetto veloce, ho cercato di ritrovare nella memoria quella ricetta.

Ingrediente fondamentale le mandorle.
Poi c'era della mollica di pane, del latte, e cos'altro?



PASTA ALLA CREMA DI MANDORLE
(monoporzione)
50 gr di pasta
3/4 mandorle
la mollica di mezzo panino
mezzo spicchio d'aglio
un cucchiaino di olio extravergine
un pizzico di sale
mezzo cucchaino di semi di papavero

Lessate la pasta (possibilmente corta, io ho scelto i radiatori Garofalo, finalmente assaggiati grazie ai suggerimenti di numerosi blog).
Nel frattempo tritate nel minipimer le mandorle con la mollica sbriciolata, lo spicchio d'aglio, il cucchiaino di olio, un pizzico di sale e un paio di cucchiai di acqua di cottura (nella ricetta originale era previsto il latte, io l'ho sostituito con l'acqua di cottura della pasta, più leggera e soprattutto compatibile con l'intolleranza al lattosio!).
Frullate fino ad ottenere una bella cremina, eventualmente aggiungete altra acqua per renderla meno densa (a vostro gusto).
Scolate la pasta al dente, conditela con la cremina e con i semi di papavero.