giovedì 23 settembre 2010

CROSTATA MORBIDA DI MELE SOLO PER BRAVIBIMBI!

CROSTATA DI MELE


Nonostante il periodo un tantino affannato, mi sono concessa un paio di ore di pausa relax in compagnia di una tazza extrasize di tisana all'Echinacea e del mio fedelissimo fazzoletto. Etcì.
Benvenuto autunno!

E doveva proprio arrivare il Sig. Claudio Autunno, pittore di foglie (che è molto amico della Pimpa) per preparare finalmente una tortina per i Bravibimbi?
Quanto mi ha contattato il Barbapapà per chiedermi se avevo piacere di dedicare ai Bravibimbi una ricetta, io ho risposto subito con entusiasmo. Volevo una ricetta che potesse coinvolgere genitori e figli, una ricetta facilefacile da preparare a quattro, sei, otto, mani.
Ma soprattutto volevo dedicare un pensiero speciale ai Bravibimbi che soffrono di qualche intolleranza e ai loro Bravigenitori che non sanno cosa preparare che sia contemporaneamente sfizioso e privo di latte cini e uova.
Siete pronti? Via!

CROSTATA DI MELE


CROSTATA MORBIDA ALLE MELE
in esclusiva per Bravibimbi

200 gr di farina 00*
1 bustina di cremor tartaro
50 gr di zucchero di canna
250 gr di yogurt di soya
70 gr di olio di riso (più un filo di olio per ungere lo stampo)
1/2 limone
1 pizzico di sale
1 grossa mela
1/2 cucchiaino di cannella macinata


Preparate uno stampo a cerniera da 22 cm di diametro, foderate il fondo con carta forno e oliate per bene il bordo, quindi accendete il forno a 175°.
Sbucciate la mela, tagliatela a fettine di 3 mm circa di spessore, quindi irroratela con il succo di mezzo limone.
Spolverate il fondo della tortiera con 10 gr di zucchero di canna, quindi disponete con cura le fettine di mela.
In una capiente ciotola versate il restante zucchero e tutti gli ingredienti, comprese le zeste del mezzo limone, mescolando con un cucchiaio di legno finché saranno tutti ben amalgamati.
Versate il composto nella tortiera, prestando attenzione a coprire con delicatezza tutte le fettine di mela. Infornate nella parte bassa del forno per circa 40 minuti: fate la prova stecchino, se esce asciutto è il momento di sfornare la torta!
Lasciatela intiepidire, quindi toglietela dallo stampo e rovesciatela su un piatto da portata.

CROSTATA DI MELE


Buon appetito!

note -  la farina di grano tenero 00 in caso di intolleranze può essere tranquillamente sostituita con farina di kamut o farro, se integrale la torta risulterà più 'rustica' (vi consiglio in caso di tenere a portata di mano del latte di soia da aggiungere all'impasto per renderlo più morbido).

18 commenti:

  1. Ma va bene anche per le barva ebimbe-un-po'-cresciute?!slurp!

    RispondiElimina
  2. Facciamo così...io da martedì ho la casa libera : io t offro un piatto d pasta al pesto d'alghe, tu mi porti una fettazza di torta?? li mortacci che fame che mi hai fatto venire!!

    RispondiElimina
  3. mi prenoto tutta la torta!!!!!!!!favolosa! baci!

    RispondiElimina
  4. ma per le brave neo trentanovenni? sìì dai, una fetta me la merito!baci

    RispondiElimina
  5. anche io bravabimba quindi tanta torta yuppiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  6. io molto bravabimba quindi a me tutta la metà della crostata e il resto a voi....hihihi...
    un abbraccio da lia

    RispondiElimina
  7. che bella torta!!! mi segno subito la ricetta!!!

    RispondiElimina
  8. non vale però che sia solo per i bravibimbi.
    noi bimbe meno brave e pure un po' cresciute (ma non troppo, si sa che l'età anagrafica è un'illusione) siamo invidiose e ci mettiamo subito a piangere.

    RispondiElimina
  9. Io non sono né brava né bimba, posso prendere una fetta? :-) Se la foto finale la ruoti di 180° io ci vedo PACMAN, sono normale?

    Ciaoooo

    RispondiElimina
  10. Michele spera che il tuo blog m'ispiri a cucinare qualcosa di molto buono! Aiuto...non sono cosi' brava!

    RispondiElimina
  11. Dio, che voglia di torta di meeeleeeee!!! Ha un aspetto fantasticissimissimo accidenti... domani le compro, a quel paese la torta di cioccolato che ho sfornato poco fa tantoperchéincasanonc'eraaltro, accidentaccio... mele, mele, meleeeeeeeeee

    RispondiElimina
  12. uh anche io voglio che mi scrivano i barbapapa:DD

    scemenze a parte, è un atorta bellissima..quel che mi affascina delle tue preparazioni è che sono belle , ben lievitate e ben risucite, e lo fai eliminando degli ingredienti...per me teseiunamaga!

    RispondiElimina
  13. sono arrivata qui per puro caso ma tornerò per...scelta ! bellissimo blog, complimenti davvero!Ti aggiungo anche nel mio blogroll così non ti perdo di vista, buona serata....

    RispondiElimina
  14. me la segno per il bimbo del piano di sotto, intollerante al lattosio.

    Anche la farina di grano saraceno è gluten free, ed è buonissima!! (sempre effetto rustico :)

    Un bacio cara, come va??????????

    RispondiElimina
  15. Ciao Cristina!
    Grazie per la ricetta! E' fresca fresca di pubblicazione anche su di noi! Eccola!
    http://www.bravibimbi.it/ricette-cucina/ricetta-crostata-morbida-alle-mele/

    Ciao e grazie ancora!

    RispondiElimina
  16. Ciao e complimenti per il blog. le tue ricette mi piacciono davvero molto.

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio...